Elezioni Regionali 2015: le nostre domande ai candidati (e il loro silenzio).

Come scritto nell’articolo precedente, la sezione fiorentina del Partito Pirata ha deciso di porre alcune domande ai candidati presidente della Regione Toscana, domande su temi importanti quali la trasparenza dell’amministrazione, il dissesto idrogeologico, le monete complementari, i diritti LGBT, il coinvolgimento dei cittadini nell’amministrazione pubblica. Su questo ultimo punto abbiamo in sostanza già avuto una risposta: su 7 candidati, solo due (Borghi e Chiurli) hanno risposto alle nostre domande (anche se su alcune risposte ci sarebbe da dire..). Oggi, a causa della sempre più scarsa affluenza al voto e la crescente disaffezione dei cittadini al mondo politico, tutti i partiti e movimenti propagandano un maggiore interesse nel migliorare i rapporti con i cittadini, e il loro coinvolgimento sulle scelte politiche. Ad oggi però non rispondono nemmeno a delle semplici domande sui loro programmi: come possiamo credere che in futuro ascolteranno i cittadini? Mancano poche ore al voto: poche ore per farci ricredere.

Rimaniamo sempre più convinti che l’unica soluzione è agire in prima persona, liberi da proprietari o logiche di partito: il Partito Pirata è l’unica scelta.

Per correttezza, nelle prossime ore pubblicheremo le uniche risposte ricevute.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...